LAWES
Consorts in Six Parts
Phantasm
CHANNEL
CCS 17498
1 CD
60'21

*****

Chi ha apprezzato il precedente CD del quartetto di viole da gamba Phantasm dedicato a William Lawes non potrà che avere una conferma da quest’ultimo, dedicato ai consorts a sei parti. Nonostante il quartetto fondatore si avvalga di due contributi esterni, non vengono perse le caratteristiche di bel suono, fluidità di fraseggio e precisione nella resa delle linee compositive. Anche quest’ultimo non è un CD di facile fruizione, il repertorio è di rara esecuzione, basato su temi più tesi alla speculazione musicale che alla presa immediata delle melodie. Eppure l’ascolto cresce su se stesso mano a mano che ci si addentra in questo mondo distante fatto di un contrappunto articolatissimo, ma reso immediato e comunicativo dalla naturalezza degli interpreti. Le sequenze di arie e fantasie non hanno ancora la struttura codificata delle suite ma dimostrano una notevole complessità nella scrittura, con un uso originale ed espressivo di dissonanze e intervalli insoliti. L’astrazione dei brani, slegati da qualunque richiamo evocativo agli "affetti", crea comunque una attenzione che si fonda su piccole variazioni, scarti ritmici, aperture melodiche appena percettibili, e improvvisi flussi di suono che evidenziano le note calde dei bassi. Come sempre il fondatore del quartetto, Laurence Dreyfus, nelle note di copertina scherza sulla dipendenza che la musica di Lawes creerebbe in chi la suona e in chi la ascolta, sintetizzato nello slogan Make Lawes legal! (legalizzate Lawes!). Non ha torto, una volta entrati in questo mondo è facile restarne affascinati e in un certo senso "drogati". Merito anche suo e dei suoi compagni di avventura, che affrontano con freschezza, elasticità e profonda serietà un repertorio in apparenza così ostico.

Daniela Goldoni

0

Associazione culturale Orfeo nella rete
http://www.orfeonellarete.it/
info@orfeonellarete.it
Designed by www.soluzioniweb-bologna.it