GIBBONS Orlando
With a Merrie Noyse
Second Service & Consort Anthems
The Choir of Magdalen College, Oxford
Rogers Covey-Crump, Steven Harrold, Peter Harvey, Stephen Connolly
Jonathan Hardy, organo
FRETWORK
Bill Ives, direzione
HARMONIA MUNDI FRANCE
HMU 907337
1 CD

****

Agli inizi del XVII secolo Orlando Gibbons (1583 - 1625) diede un contributo decisivo all’elaborazione di quel tipico stile inglese di musica sacra che troverà più tardi in Purcell la sua espressione più compiuta e gloriosa. Si tratta di musica pensata in funzione del culto anglicano, radicata nella tradizione polifonica del passato ma aperta, con insulare prudenza, alle nuove esperienze della musica continentale. Full anthems per coro e Verse anthems per coro e solisti sono le due principali forme del repertorio sacro nelle quali Gibbons manifesta la sua abilità contrappuntistica, un senso raffinato e complesso del ritmo e dell’armonia. Ed è proprio per valorizzare tutta la ricchezza della sua scrittura che nasce questo nuovo disco della Harmonia Mundi.

Il programma prevede l’esecuzione di tutto il solenne Second Service e di alcuni noti anthems, primo tra i quali il meritatamente famoso This is the record of John. Per la prima volta il tradizionale accompagnamento organistico di questi brani è sostituito, seguendo una plausibile ipotesi filologica, da quello di un consort di viole, formazione cara alla tradizione musicale britannica tra cinque e seicento. L’ensemble di viole in questione, Fretwork, realizza con sensibilità e perizia quanto è significato dal proprio nome: un prezioso lavoro di ornato, un ricamo musicale in oro che valorizza ancor più l’ottimo lavoro della controparte vocale affidata al coro del Magdalen College di Oxford. Importante e qualificato è anche il contributo dei solisti tra i quali emerge la gradevolissima voce del controtenore Rogers Covey-Crump. Qualche perplessità invece per quanto riguarda l’uso solistico delle voci bianche, peraltro preparate e perfettamente a proprio agio in questo repertorio.

Un disco che si fa apprezzare anche nella scelta della successione dei brani che formano un excursus ideale nella musica di Gibbons, adatto anche ad un ascolto ininterrotto. Eccellente la documentazione fornita dal libretto.

Daniele Fracassi

Associazione culturale Orfeo nella rete
http://www.orfeonellarete.it/
info@orfeonellarete.it
Designed by www.soluzioniweb-bologna.it