RAMEAU Jean-Philippe
La Pantomime
(1 CD + 1 DVD)
Skip Sempè
PARADIZO
PA 0005
1 CD
58’56"

****

In un momento in cui le scelte delle case discografiche sembrano privilegiare le edizioni integrali, Skip Sempé ci propone un’antologia, quanto mai personale, di opere per clavicembalo di Jean-Philippe Rameau tratti dal Premier livre de pièces de clavecin del 1706, dai Pièces de clavecin del 1724, oltre che da alcuni brani provenienti dai Pièces de Clavecin en Concerts, trascritti per due clavicembali. La sua scelta sembra basarsi sulla dimostrazione delle estreme potenzialità offerte dallo strumento che con Rameau raggiunse l’apice, almeno per quanto riguarda l’ambito francese, della perizia compositiva e delle possibilità espressive.

Sempé assembla alcune brevi suite che seguono solo il criterio della tonalità. Spazia da numeri sperimentali come l’ Enharmonique, a un assaggio di tutte le danze presenti tradizionalmente nelle suites, ai pezzi più spettacolari per virtuosismo come Les Cyclopes, o La Triomphante, quest’ultima eseguita a velocità frenetica. Suona, come se fosse un’orchestra, un clavicembalo di fabbricazione moderna dal suono magnifico, morbido, ricco di armonici, con note gravi affascinanti e acuti caldi e melodiosi. La sua visione di Rameau, per altro ben raccontata nell’intervista che accompagna il compact, così come ci viene trasmessa all’ascolto sembra seguire il filo della narrazione musicale, come se possedesse una proprio respiro interno. Le danze, ad esempio, non rispettano sempre il ritmo che ci potremmo aspettare, all’improvviso possono prendere uno scarto che distoglie dalle certezze e destabilizza, piacevolmente. Le riprese e le variazioni sono fantasmagoriche, imprevedibili, sorprendenti, piene di immaginazione, eppure sempre calate nello spirito del brano e del tempo. Sempé entra, e fa entrare, direttamente nel cuore della musica, senza indugi e false attese, senza preparare retoricamente gli "effetti speciali" previsti da Rameau. L’impressione di una interpretazione fortemente originale non cambia per i pezzi a due clavicembali, nei quali Olivier Fortin dimostra di reggere perfettamente il confronto con Sempé.

Il compact è accompagnato da un dvd che ci mostra Sempé e Fortin seduti ai loro eleganti clavicembali, disposti in un salone sontuoso di cui ci piacerebbe conoscere il sito, suonare in maniche di camicia alcuni brani di autori francesi tra sei e settecento: Louis Couperin, Rameau, Jacques Champion de la Chambonnières e Pancrace Royer. Suonano così, senza introduzioni, commenti, e spiegazioni: proprio un bel regalo.

Daniela Goldoni

Associazione culturale Orfeo nella rete
http://www.orfeonellarete.it/
info@orfeonellarete.it
Designed by www.soluzioniweb-bologna.it