SCHUBERT
Lieder
Bernarda Fink, soprano
Gerold Huber, piano
HARMONIA MUNDI FRANCE
HMC 901991
1 CD

***

Bernarda Fink, grande interprete del repertorio barocco e settecentesco, ama misurarsi di tanto in tanto con la letteratura liederistica. Dopo Brahms e Schumann, ci offre una antologia di lieder di Franz Schubert, scelti tra periodi diversi della vita del compositore, e rappresentativi di numerosi poeti, tra i quali prevalgono Johann Wolfgang von Goethe, con sette composizioni, e Friederich Rückert, con quattro.

E’ una raccolta che non sembra avere un particolare filo conduttore, se non quello di rappresentare nel modo più vario possibile, lo sterminato universo liederistico di Schubert. I temi amorosi, idillici, lirici, descrittivi della natura si alternano a illustrare l’inesauribile vena melodica, la sapienza evocativa, il repertorio di sentimenti che queste brevi composizioni contengono. Bernarda Fink si esprime con il rigore e l’asciuttezza che la contraddistinguono, non senza freddezza e assenza di coinvolgimento. Canta molto bene e la sua voce pulita ed elegante si sposa a meraviglia con la musicalità schubertiana; quella che sembra mancare è la comunicativa, la capacità di variare momenti ed atmosfere. La sofferenza non sembra essere nelle sue corde (Lied der Mignon, Gretchen am Spinnrade), e forse anche l’allegria: An Silvia ha più l’andamento di una marcia militare che di una gioioso omaggio d’amore. La dolcezza della voce e del fraseggio si valorizzano senz’altro nelle atmosfere più sognanti e rarefatte (An die Musik), o contemplative (Im Frühling). Gerold Huber, al pianoforte, è un ottimo partner: deciso senza essere invasivo, sempre capace di calibrare il suono dello strumento in modo perfetto con la voce della Fink.

Daniela Goldoni

Associazione culturale Orfeo nella rete
http://www.orfeonellarete.it/
info@orfeonellarete.it
Designed by www.soluzioniweb-bologna.it